Home
Home design
Home Offerte Condizioni di Vendita Finanziamenti Area Clienti

 

Il Contratto di Locazione Operativa

"La soluzione finanziaria più evoluta per sconfiggere l'obsolescenza tecnologica dei beni"

La Locazione Operativa, o  Renting, è il noleggio di beni di interesse aziendale che prevede durata e importo variabili a seconda delle esigenze dell’azienda, la quale non  deve portare in ammortamento assolutamente nulla e non deve inserire  niente nei cespiti aziendali. Il bene è di proprietà  della Finanziaria  per cui non comporta aggravamenti sul suo budget annuale.
Il vantaggio principale è la  flessibilità  dei pagamenti, i quali possono essere rateati mensilmente o trimestralmente tramite appoggio su RID bancario. Mentre la migliore  particolarità  è che il canone è totalmente deducibile, in un periodo che può essere più breve di quello minimo fiscalmente previsto dalla Locazione Finanziaria (30 mesi).
 

I principali beni destinati alla Locazione sono:

- Server, PC, Registratori di Cassa
- Notebook o apparecchi portatili
- Fotocopiatori e Plotter
- HiFi
- Software
- Monitor plasma, LCD e LED
- Videoproiettori
- Videosorveglianza
 

Alla fine della locazione si presentano diverse opzioni al Cliente:
1. Restituire le macchine al Rivenditore o alla società  finanziaria e accendere un nuovo contratto di locazione
2. Rinnovare il contratto per altri (X) mesi

Vantaggi per il Cliente:

- Mantenimento della liquidità  aziendale
- Durata del noleggio personalizzabile
- Beni fuori bilancio
- Massima flessibilità  (add-on ,upgrade)
- Vantaggi fiscali (canone completamente deducibile)

Ulteriori vantaggi per enti pubblici (Scuole, Istituzioni, Comuni, Aziende Sanitarie):

- I tassi ISTAD sono FISSI, quindi non soggetti ad ulteriori variazioni annuali
- I versamenti possono essere effettuati (come sopra descritto) tramite rimessa diretta (ovvero no RID bancario, ma semplice bonifico)
- Ottima soluzione per la gestione del Budget di Spesa Annuale
- Non vengono richieste particolari documentazioni, ma solamente la Delibera di Spesa


Cosa cambia tra Acquisto, Leasing, Renting e Finanziamento per i titolari di P. IVA

"Alcuni cenni sulla gestione fiscale degli ammortamenti e dei cespiti aziendali"

SE IL CLIENTE ACQUISTA DIRETTAMENTE I BENI DAL RIVENDITORE

- Il Rivenditore emette la fattura nei confronti del Cliente
- Il Rivenditore è direttamente responsabile della regolarità  dei pagamenti del Cliente
- Il Cliente deve seguire il piano di ammortamento previsto per i beni  strumentali per la totalità  della fattura emessa e deve inserire il bene nei cespiti aziendali (costi)
- Il Cliente è direttamente  responsabile del corretto funzionamento dei beni; si tutela tramite  garanzia del produttore o con contratto di assistenza a pagamento con il Rivenditore
- Il Cliente non ha nessuna garanzia assicurativa su  furto, incendio o danneggiamento accidentale, a meno che non si tuteli  autonomamente con apposita polizza.

SE IL CLIENTE ACQUISISCE I BENI TRAMITE UN CONTRATTO DI LEASING

- Il Rivenditore emette la fattura nei confronti della Finanziaria (e da questa viene pagato a conclusione pratica).
- Il Rivenditore NON è responsabile della regolarità  nei pagamenti dei canoni da parte del Cliente. (*)
- Il Cliente NON deve inserire niente nei cespiti aziendali (il bene è di proprietà  della Finanziaria).
- Il Cliente può portare in DEDUZIONE tutti i canoni successivi per  quanto riguarda la sola quota capitale (non la quota interesse) SOLO PER DURATE CONTRATTUALI SUPERIORI AI 40 MESI; al termine del contratto,  inserirà  a cespite solo l'1% del valore imponibile iniziale (riscattando il bene dalla Finanziaria).
- Per tutta la durata del contratto, il  Cliente è direttamente responsabile del corretto funzionamento dei beni; si tutela tramite garanzia del produttore o con contratto di assistenza a pagamento con il Rivenditore.
- Il Cliente sottoscrive una polizza assicurativa che tutela la Finanziaria ed il Cliente da tutti i danni  che possono occorrere ai beni, ad esclusione dei malfunzionamenti per  cui è responsabile il costruttore (entro itermini della garanzia).

SE IL CLIENTE ACQUISISCE I BENI TRAMITE UN CONTRATTO DI RENTING

- Il Rivenditore emette la fattura nei confronti della Finanziaria (e da questa viene pagato a conclusione pratica).
- Il Rivenditore NON è responsabile della regolarità  nei pagamenti dei canoni da parte del Cliente. (*)
- Il Cliente NON deve portare in ammortamento assolutamente nulla e NON  deve inserire niente nei cespiti aziendali (il bene è di proprietà  della Finanziaria).
- Il Cliente può portare in DEDUZIONE tutto l'ammontare dei canoni.
- Al termine del contratto è il Rivenditore (non il cliente) che può riscattare i beni oggetto del contratto.
- Per tutta la durata del contratto, il Cliente è direttamente  responsabile del corretto funzionamento dei beni; si tutela tramite  garanzia del produttore o con contratto di assistenza a pagamento con il Rivenditore
- Il Cliente sottoscrive una polizza assicurativa che  tutela la Finanziaria ed il Cliente da tutti i danni che possono  occorrere ai beni, ad esclusione dei malfunzionamenti per cui è  responsabile il costruttore (entro i termini della garanzia).


SE IL CLIENTE ACQUISISCE I BENI TRAMITE UN CONTRATTO DI FINANZIAMENTO FINALIZZATO

- Il Rivenditore emette la fattura nei confronti del Cliente (ma viene pagato dalla Finanziaria erogante il credito).
- Il Rivenditore NON è responsabile della regolarità  nei pagamenti delle rate da parte del Cliente. (*)
- Tutte le altre regole sono identiche al caso dell'acquisto diretto dal Rivenditore.

 

Evolution Computer & Technology / Via Cesare Battisti 12 - 13019 Varallo (VC) / Cell: 3384023562 / e-mail: evolution.net@hotmail.it